Come ortopedico – traumatologo mi occupo da anni di patologie a carico dell’anca e del ginocchio.

Tra le cause che possono condurre ad una protesizzazione dell’anca abbiamo displasie congenite, usura della cartilagine articolare, traumi (incidenti stradali, infortuni professionali, incidenti domestici).

L’intervento di protesi dell’anca è un vero intervento chirurgico che si compone di due fasi principali: l’asportazione dell’articolazione usurata o irrimediabilmente danneggiata, quindi l’applicazione della protesi dell’anca. Si stima che solamente in Italia, su circa 200 mila applicazioni di protesi, oltre la metà riguardano l‘anca. Si tratta dunque oggigiorno di un intervento considerato di routine.

Dopo un periodo riabilitativo stimato in circa 30 giorni a seconda dei casi, questi interventi garantiscono una totale ripresa delle attività quotidiane. L’eliminazione del dolore e il riacquisto di autonomia di movimento migliorano sensibilmente e nell’immediato la vita del paziente.

Per maggiori informazioni o per richiedermi un appuntamento puoi contattarmi ai seguenti recapiti:

  • Casa di Cura (S.S.N.) “M.D.Barbantini” Via del Calcio 2 – 55100 Lucca – 0583/391971
  • Casa di Cura (S.S.N.) Villa Tirrena Via Montebello 102 – 57126 Livorno – 0586/26311